Il giro del giorno in ottanta mondi

autore: Julio Cortazar 
editore: SUR
pagine: 329
traduttore: Mogavero
prezzo:
euro 18,00

data pubblicazione: 2017

A cinquant’anni dall’uscita, torna in libreria uno dei classici cortazariani: Il giro del giorno in ottanta mondi. Il titolo del libro rimanda a Jules Verne, che Cortázar definisce scherzosamente il suo omonimo, e insieme dichiara le intenzioni dell’autore: «Un viaggio intorno al mondo, come quello di Phileas Fogg, ma senza muovermi dalla mia scrivania. Un libro pazzo, da fuori di testa, fatto di ritagli e avanzi, come un grande collage». Ed è un vero e proprio viaggio quello che il lettore si trova a intraprendere: un viaggio attraverso un’epoca e un modo di intendere l’arte. Dai cronopios a Eugénie Grandet, da Jack lo Squartatore a Duchamp, dalla letteratura alla boxe al sempre amato jazz: infiniti sono gli spunti che l’autore raccoglie in questo volume, che si può leggere tutto d’un fiato o centellinare poco a poco. Con una freschezza e una spontaneità ancora intatte, Cortázar crea il suo primo libro-oggetto, in cui a racconti, articoli e poesie a anca vignette, illustrazioni e foto per sfatare, ancora una volta, il mito della letteratura come esercizio di serietà.

 

Recensione

Mandaci la tua recensione su questo libro, la pubblicheremo sul nostro sito.


No votes yet.
Please wait...
The following two tabs change content below.

luca

Ultimi post di luca (vedi tutti)