Emma la rossa.
La vita, le battaglie, la gioia di vivere e le disillusioni di Emma Goldman, la «donna più pericolosa d’America»

“Le sole idee non bastano a smuovermi. Devo sentirle in ogni fibra come una fiamma, una febbre divorante, una passione elementare”. Le straordinarie vicende umane e politiche che segnano l’esistenza di Emma Goldman (1869-1940) ci parlano non solo di una militanza rivoluzionaria che ha il mondo come scenario, ma anche della “furiosa passione di vivere” di una donna insofferente verso ogni forma di fedeltà e di sottomissione, che si batte con lucida ostinazione per l’emancipazione della gente da poco. In un’epoca segnata da rivoluzioni tradite (in Russia, in Spagna) e totalitarismi trionfanti, la Goldman ripudia con forza le passioni tristi che snervano l’azione militante per porre il suo progetto rivoluzionario sotto il segno della vita. E in effetti Emma la Rossa non sa che farsene delle utopie astratte e dei grandi orizzonti schematici: il suo pensiero, risolutamente anticapitalista, internazionalista, ateo e femminista, abita il quotidiano e non cessa mai di concretizzarsi in una pratica del qui e ora che pone al centro l’individuo e la sua dimensione etica. Prefazione di Normand Baillargeon.

Ci parlerà della figura del libro e della figura di Emma Goldman, Carlotta Pedrazzini

Domenica, 7 Ottobre 2018
ore 17.00

Autore: Max Leroy
Editore: Elèuthera
Pagine: 223
Prezzo: euro 16,00

 

No votes yet.
Please wait...
The following two tabs change content below.

luca

Ultimi post di luca (vedi tutti)