Fuenzalida

autore: Nona Fernández
editore: Gran Via
pagine: 236
traduttore: Carlo Alberto Montalto
prezzo:
 euro 16,00

anno pubblicazione: 2019

Comincia tutto con una fotografia, una vecchia polaroid che la narratrice trova per caso una sera, a terra, tra i rifiuti vicino al cancello di casa. È una foto sbiadita che ritrae un uomo con indosso un kimono nero, un praticante di kung fu. In quell’immagine consunta dagli anni la donna crede di riconoscere il padre, Fuenzalida, che non vede da quando era bambina e che ormai si è trasformato nel ricordo di un padre, privo di fattezze e lineamenti definiti. La donna inizia così a tessere la storia del suo rapporto col genitore scomparso, ricordi confusi, frammenti di memorie che affiorano e si mescolano alla tragedia della dittatura militare cilena, in un gioco di specchi e di finzioni nel tentativo di stabilire una “mitologia Fuenzalida” in cui credere, una “storia delle origini” che funga da mappa; questo mentre l’improvvisa e inspiegabile perdita di conoscenza del figlio piccolo non la costringerà a fare i conti con un presente irrisolto.
Con grande talento narrativo, Nona Fernández conduce il lettore attraverso un labirinto di storie che si intrecciano e sembrano volerci dire che non è possibile chiudere gli occhi davanti ai ricordi.

Recensione

Mandaci la tua recensione su questo libro, la pubblicheremo sul nostro sito.


The following two tabs change content below.

luca

Ultimi post di luca (vedi tutti)