I Mandible. Una famiglia 2029-2047

autore: Lionel Shriver
editore: 66thand2nd
pagine: 486
traduttore: E.Bienghi
prezzo:
euro 20,00

data pubblicazione: 2018

 

Con il suo talento per i dialoghi fulminanti e le situazioni paradossali, Lionel Shriver ci mostra il baratro che può nascondersi dietro le promesse dei moderni mercati finanziari, creando un mondo alla rovescia ma tutt’altro che inverosimile, e confermandosi come una delle voci più scomode e brillanti d’America

«Shriver affronta la fantascienza in chiave finanziaria , dove l’impoverimento graduale porta a incattivirsi serrando i ranghi fino al giorno nero in cui tutto implode.»Robinson

Anno 2029. Gli Stati Uniti non sono più la guida dell’Occidente. Una nuova moneta, il bancor, si è imposto come valuta di riserva mondiale, facendo crollare il dollaro fino a renderlo carta straccia. L’intransigenza del presidente Alvarado, primo latinoamericano alla Casa Bianca, trascina il paese nell’isolamento: l’acqua diventa una risorsa sempre più rara e la vita quotidiana si trasforma a poco a poco in una lotta per la sopravvivenza. Neanche i facoltosi Mandible sfuggono al destino dei loro compatrioti. La fortuna accumulata dal trisavolo Elliot e oculatamente preservata dal bisnonno Douglas, scaltro agente letterario newyorkese, si polverizza nel giro di una notte. Mentre le città si riempiono di senzatetto con gli abiti griffati, i membri superstiti della famiglia si ritrovano stipati a Brooklyn in casa di Florence Darkly, nipote di Douglas, e poi sulla strada in cerca dell’unico lavoro ancora utile, quello nei campi. Finché, anni dopo, una fuga catartica verso Ovest non porterà Willing, il figlio di Florence, a inseguire il miraggio dell’ultimo avamposto di libertà, in una nazione in cui tutte le aziende sono in mano agli stranieri e le tasse vengono prelevate tramite chip impiantati nella nuca dei contribuenti.

Recensione

Mandaci la tua recensione su questo libro, la pubblicheremo sul nostro sito.


No votes yet.
Please wait...
The following two tabs change content below.

luca

Ultimi post di luca (vedi tutti)