Il taglio

autore: Anthony Cartwright
editore: 66th&2nd
pagine: 153
traduttore: R. Duranti
prezzo:
euro 15,00

data pubblicazione: 2019

Un romanzo sui motivi profondi che hanno portato il Regno Unito a uscire dalla Unione Europea sull’onda del grido lanciato dalle comunità dimenticate dell’Inghilterra del Nord.

A pochi giorni dal referendum sulla Brexit, Cairo Jukes, operaio ed ex pugile dilettante, e Grace Trevithick, giovane film-maker di Londra, si conoscono e si innamorano a Dudley, nel Black Country, dove la donna si è trasferita per catturare in un documentario l’umore dell’elettorato. L’attesa dell’esito del voto si trasforma così nel viaggio in una terra di mezzo dove permangono solo le tracce di un passato che non esiste più, sostituito da un senso di tradimento e abbandono che prelude a «una vendetta su scala enorme, ma futile». Un libro potente che racconta le vere ragioni del voltafaccia di una nazione contro l’Europa, e prima ancora contro i fantasmi di un governo che ha annientato le speranze di intere generazioni di inglesi del Nord. Anthony Cartwright è la coscienza critica della working class inglese.

«I critici inglesi hanno paragonato Il taglio ai grandi romanzi sociali del’Ottocento, sul modello di Tempi difficili di Dickens: perché se la nostra epoca richiede ai romanzieri di essere affrontata con urgenza, Cartwright è stato all’altezza della sfida».
Luigi Ippolito — La Lettura, Il Corriere della Sera   
 
«L’oggetto del romanzo è esplosivo. Nessun dibattito accademico. Solo una storia. Che spiega bene perché la scelta di lasciare l’Europa abbia avuto poco a che fare con Bruxelles e con i suoi burocrati e molto con le disuguaglianze».
Andrea Malaguti — Tutto Libri, La Stampa
 
«Un romanzo lucido e tagliente come un diamante, che scava nelle sabbie mobili di un momento politico cruciale».
Internazionale
 
Anthony Cartwright rovescia molti luoghi comuni sulla Brexit, descrivendo come quella vicenda sia stata vissuta a Dudley […] nel cuore del Black Country, da sempre lo scenario delle sue straordinarie storie».
Guido Caldiron — iI manifesto
 
«La letteratura sulla Brexit e quasi divetata un sottogenere della narrativa. Nessuno, però, aveva ancora posto le conseguenze sociali e culturali della Brexit al centro della narrazione. Lo ha fatto l’inglese Anthony Cartwright».
Guido Caserza — il Mattino
 
«Il Taglio immerge il lettore nella terra di mezzo inglese incarnata dalla Brexit».
Gabriele Santoro — Il Messaggero

Recensione

Mandaci la tua recensione su questo libro, la pubblicheremo sul nostro sito.


The following two tabs change content below.

luca

Ultimi post di luca (vedi tutti)