Un’odissea

autore:  Daniel Mendelsohn
editore: Einaudi
prezzo: euro 20,00
pagine: 320
data pubblicazione: 2018

“Se gli uomini potessero scegliere ogni cosa da soli, per prima cosa vorrei il ritorno del padre”,Odissea.
Un’Odissea di Daniel Mendelsohn è un libro intenso e appassionante dove l’autore legge la storia di ogni figlio o padre,e discorre in modo asciutto ma struggente dell’amore e dell’illogicità del vivere, della bellezza della giovinezza insidiata dalla vecchiaia e dalla malattia, della favola della specie umana, dimentica di pietà di fronte alla vita che si illude di dominare.
Jai Mendelsohn, burbero padre dell’autore, matematico, chiede al figlio di partecipare al seminario sull’Odissea insieme ai ragazzi del primo anno del Bard College di New York. Dopo la fine del corso padre e figlio compiranno una crociera a tema sulla via di Itaca. Il libro strutturato come l’Odissea, Proemio, Telemachia, Apologoi, Nostos, consente all’autore attraverso le suggestioni del poema di toccare i temi umani dell’eroismo, dell’amore filiale, della fedeltà, della dissimulazione. E’ anche un viaggio non solo nel mondo dei classici ma anche nel passato della sua famiglia, nell’infanzia e in un rapporto mai risolto con un padre difficile.
Leggendo questo libro si ha l’impressione precisa di avere alle spalle il tempo che ti osserva, come un invito che solo il lettore sente e lentamente si gira per vedere tutti i sentimenti della vita e tutto all’improvviso allora cambia.
Magari fossi stato il figlio di un uomo felice, che arriva alla vecchiaia con tutti i suoi beni, […] è scomparso nel nulla, ignoto, e ha lasciato a me pene e dolori…
Sono le parole di Telemaco sul padre Ulisse e che faccio mie dopo aver letto questo memoir in cui  batte il cuore di un padre che un figlio vuole ritrovare e molto altro.

No votes yet.
Please wait...
The following two tabs change content below.

Luigi

Ultimi post di Luigi (vedi tutti)